Dintorni …..

 

GRISIGNANA – GROZNJAN

A pochi kilometri di distanza si trova una cittadina che vive ancor oggi i tempi del passato. Grisignana si trova su un colle, piuttosto discosta rispetto alla strada principale. Ha delle fortificazioni risalenti al periodo veneziano. Dopo alterne vicende, passò nel Trecento sotto il dominio della Repubblica di Venezia. In quei tempi la cittadina fu fortificata con possenti mura e dotata di un palazzo ducale in stile pre-rinascimentale. Con la peste del 1630 l’area di Grisignana rimase quasi spopolata. Allo scopo di rivitalizzarla Venezia vi trasferì famiglie venete e friulane, che si insediarono nella cittadina. Dopo il 1797, in seguito al Trattato di Campoformio Grisignana passò all’Impero Austriaco fino al 1803. Nel 1803 fu occupata dai francesi, e quindi posta sotto il governo di Trieste. Nel 1805, per decisione di Napoleone, Grisignana passò sotto il Regno d’Italia napoleonico. Dopo la sconfitta di Napoleone nel 1813 e la caduta del Regno Italico ritornò sotto il dominio dell’Impero Austriaco. Grisignana fu un centro irredentista nell’Istria asburgica e festeggiò l’inserimento dell’Istria nel Regno d’Italia nel 1918. Fu poi distrutta dalle truppe di Tito nel 1944. Attualmente è stata ristrutturata ed è importante meta turistica ritrovo di musicisti. Lungo le vie si trovano piccoli negozi laboratori dove l’artigianato locale propone simpatici oggetti colorati.

 GRISIGNANA GRISIGNANA

GRISIGNANA GRISIGNANA

LIMSKI KANAL

A sud di Umago scendendo lungo la costa si trova un’incantevole insenatura dove il mare sembra dividere la terra. È il canale di Limski (Limski Canal) che si insinua all’interno per 5 Km, i suoi bordi ripidi sono ricchi di vegetazione e danno una sensazione di trovarsi in un fiordo del Nord. Nella parte più interna sono presenti coltivazioni di

LIMSKI KANAL LIMSKI KANAL

BUJE

All’interno della costa si possono trovare paesaggi dove il tempo sembra si sia fermato. Paesaggi rurali dove la vita scorreva lentamente e si apprezzava la bellezza della natura e il succedersi delle stagioni. S’incontrano resti di borghi abbandonati situati più all’interno dell’Istria. Le strutture in armonia con il paesaggio ricordano la vita semplice di chi lavorava la campagna.

BUJE BUJE

GROTTE DI BAREDINE

La conformazione del territorio è ricca di grotte e anfratti, un esempio sono le Grotte di Baredine, situate a pochi kilometri da Parenzo verso l’interno dell’Istria. Nel periodo estivo sono visitabili al pubblico. Una gradinata scende fino a 60 mt , in totale sono profonde 136 mt.  Lo spettacolo di stalattiti e stalagmiti formano sculture sotterranee. Destano particolare interesse una che ritrae la statua della Madonna e una che ricorda la Torre di Pisa. Durante la visita si possono vedere alcune specie di animali della fauna sotterranea tra le quali il Proteus Anguineos che vive solamente in queste zone della Croazia.

GROTTE DI BAREDINE GROTTE DI BAREDINE